HOME
cerca nel sito: categoria:
Rete Job | Candidati | Aziende | Formazione | Notizie dal Servizio | Links | Mappa | Contatti | Guida al portale

Hai bisogno di aiuto?

Consulta in tempo
reale i nostri operatori
specializzati.

Home > Notizie dal Servizio > Apprendistato professionalizzante e piano formativo individuale

Apprendistato professionalizzante e piano formativo individuale

Il contratto di apprendistato professionalizzante è finalizzato al conseguimento di una qualificazione professionale attraverso la formazione sul lavoro.

Tale qualificazione, nelll'ambito dell'apprendistato professionalizzante, deve essere intesa quale acquisizione di competenze di base, trasversali e tecnico-professionali. Non si persegue pertanto l'acquisizione di un titolo di studio o di una qualifica professionale del sistema di istruzione e formazione professionale, bensì l'accrescimento delle capacità tecniche dell'individuo al fine di farlo diventare un lavoratore qualificato.

Ai sensi dell’art. 49 del D.gls. n. 276 del 10/09/2003 il contratto di apprendistato professionalizzante, in generale:
- potrà essere stipulato da datori di lavoro appartenenti a tutti i settori produttivi, comprese le associazioni dei datori di lavoro e le organizzazioni sindacali, con soggetti dai 18 ai 29 anni d'età, secondo quanto disposto dall'articolo 49 del decreto legislativo n. 276 del 2003. Il contratto potrà altresì essere stipulato con soggetti che abbiano compiuto i 17 anni d'età e siano in possesso di una qualifica professionale conseguita ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53;

- dovrà essere stipulato in forma scritta ad substantiam e dovranno essere indicati:

  • la prestazione lavorativa a cui il lavoratore verrà adibito,
  • la qualifica professionale che potrà essere conseguita al termine del rapporto
  • il piano formativo individuale.

Il piano formativo individuale, documento distinto dal contratto di lavoro, dovrà essere allegato al contratto a pena di nullità dello stesso.

- il contratto può avere durata minima di due anni e durata massima di sei anni;

- trattandosi di contratti a finalità diverse, il contratto di apprendistato professionalizzante potrà essere stipulato anche successivamente ad un contratto di apprendistato per l'espletamento del diritto dovere di formazione, in questo caso tuttavia la durata massima cumulativa dei due contratti non potrà essere superiore ai sei anni;

- durante il periodo di apprendistato dovrà essere garantita la presenza di un tutor con formazione e competenze adeguate, al fine di accompagnare l'apprendista lungo tutta la durata del piano formativo individuale (si rimanda alla normativa regionale per la definizione delle specifiche competenze del tutor);

- è rimessa alla normativa regionale la definizione degli strumenti per il riconoscimento della formazione sulla base delle competenze tecnico-professionali acquisite durante il periodo di apprendistato. Tali competenze verranno indicate sul "Libretto formativo del cittadino" come indicato nell'articolo 2, comma 1, lettera i) del d.lgs. n. 276 del 2003.

L’art 49 del D.lgs. n.276/2003 dispone poi che la regolamentazione dei profili formativi dell'apprendistato professionalizzante e' rimessa alle regioni e alle province autonome di Trento e Bolzano, d'intesa con le associazioni dei datori e prestatori di lavoro comparativamente piu' rappresentative sul piano regionale e nel rispetto dei seguenti criteri e principi direttivi:
a) previsione di un monte ore di formazione formale, interna o esterna alla azienda, di almeno 120 ore per anno, per la acquisizione di competenze di base e tecnico-professionali;

b) rinvio ai contratti collettivi di lavoro stipulati a livello nazionale, territoriale o aziendale da associazioni dei datori e prestatori di lavoro comparativamente piu' rappresentative per la determinazione, anche all'interno degli enti bilaterali, delle modalita' di erogazione e della articolazione della formazione, esterna e interna alle singole aziende, anche in relazione alla capacita' formativa interna rispetto a quella offerta dai soggetti esterni;

c) riconoscimento sulla base dei risultati conseguiti all'interno del percorso di formazione, esterna e interna alla impresa, della qualifica professionale ai fini contrattuali;

d) registrazione della formazione effettuata nel libretto formativo; e) presenza di un tutor aziendale con formazione e competenze adeguate.

La Regione Marche pertanto, al fine di favorire il primo inserimento nel mondo del lavoro dei giovani ed aumentarne la professionalità e l’occupabilità mediante la fruizione di adeguati percorsi formativi, ed in attuazione delle competenze ad essa devolute in materia di formazione dall’art. 117 della Costituzione, dall’art. 49 del D.lgs. 10/09/2003, n. 276 nonché dall’art. 17 della L.R. 19/01/2005, n. 2, con l’atto di DGR n. 976 del 26/09/2005 individua i criteri e le linee guida che disciplinano la formazione da espletarsi nel corso del contratto di appprendistato professionalizzante e disciplina le procedure per l’approvazione dei profili formativi del medesimo.


APPROVAZIONE PROFILI FORMATIVI
(aggiornato al 10/09/2010)

DELIBERA

SETTORE

DGR: 1113

TERZIARIO DISTRIBUZ. E SERVIZI E DISTRIBUZ. COOP

TURISMO

EDILE

METALMECCANICO

TESSILE-ABBIGLIAMENTO-MODA-CALZATURE PELLI/CUOIO

CREDITIZIO E FINANZIARIO

DGR: 73

TRASPORTO MERCI E LOGISTICA

ALIMENTARE

ADD. ALL.AMM.NE SETTORI EDILE E TESSILE-ABB.-MODA-CALZ.-PELLI/CUOIO

DGR: 274

LEGNO E ARREDAMENTO

DGR: 610

METALMECCANICO (in sostiutzione della 1113) E INSTALLAZIONE IMPIANTI

CARTA E CARTOTECNICO

GRAFICO EDITORIALE

PROFILO FORM. ASSISTENTE REVISORE CONTABILE

DGR: 867

GOMMA-MATERIE PLASTICHE-CAVI ELETTRICI

DGR: 1464

ENERGIA E PETROLIO

SPORT FITNESS E BENESSERE

AGENZIE DI SCOMMESSE

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MATERIALI LAPIDEI

DGR: 11

STUDI PROFESSIONALI ( AREA ECONOMICO – AMMINISTRATIVA E AREA GIURIDICA)

DGR: 501

CHIMICO – VIGILANZA PRIVATA – ORAFO ARGENTIERO, LATERIZI – ELETTRICO – SERVIZI ASSISTENZIALI

DGR: 871

VETRO
TELECOMUNICAZIONI

DGR: 994

Aggiornamento TELECOMUNICAZIONI

DGR: 1121

AGENZIE IMMOBILIARI

DGR: 70

AGRICOLTURA

DGR: 407

PANIFICAZIONE

DGR: 584

AMMINISTRATIVI SETTORE AGRICOLO

DGR: 913

AEROFOTOGRAMMETRIA E RADIOTELEVISIVO PRIVATO

DGR: 1051

AUTORIMESSE E NOLEGGIO AUTOMEZZI

DGR: 1310
ACCONCIATURA ED ESTETICA
DGR 1051/08
SETTORE ASSICURATIVO
DGR 1276/10
FARMACIE PRIVATE
DGR 62/11
GIOCATTOLI E MODELLISMO


Redazione
Provincialavoro.it

Download:
  • Profili Delibera nr.: 994
  • Profili Delibera nr.: 274
  • Profili Delibera nr.: 610
  • Profili Delibera nr.: 1113 parte 1
  • Profili Delibera nr.: 1113 parte 2
  • Profili Delibera nr.: 867
  • Profili Delibera nr.: 1291
  • Profili Delibera nr.: 1464
  • Profili Delibera nr.: 11
  • Decreto Legislativo n. 276 2003
  • Disciplina applicativa apprendistato profess.ante
  • Profili Delibera nr.: 73
  • Profili Delibera nr.: 871
  • -- Modulo Piano Formativo Individuale --
  • Profili Delibera nr.: 0070 2008
  • Profili Delibera nr.: 0407 2008
  • Profili Delibera nr.: 0584 2008
  • Profili Delibera nr.: 1121 2007
  • Profili Delibera nr.: 0913 2008
  • Profili Delibera nr.: 1310 2008
  • Profili Delibera nr.: 1051 2008
  • Profili Delibera nr.: 1051 2008
  • Profili Delibera nr.: 1276 2010
  • Profili Delibera nr.: 0062 2011
  • Profili Delibera nr.: 501
  •  

    Guida | Contatti | Segnalazione Malfunzionamenti | Credits | TWITTER
    Provincialavoro.it
    Copyright 2002 - 2013 Provincia di Pesaro e Urbino