HOME
cerca nel sito: categoria:
Rete Job | Candidati | Aziende | Formazione | Notizie dal Servizio | Links | Mappa | Contatti | Guida al portale
Sito in fase di aggiornamento a seguito del riordino delle Province (L. 56/14 e L.R. Marche 13/15)
Visualizza l'elenco completo dei corsi di Formazione di Base
 Corsi in scadenza
OPERATORE DI COMUNITA:Operatore per la salute mentale in agricoltura sociale
Visualizza l'elenco completo dei corsi di Formazione Superiore
Corsi in scadenza
Nessun articolo presente

Visualizza l'elenco completo dei corsi di Formazione Continua
 Corsi in scadenza
Nessun articolo presente

Titolo: Notizie dalla Formazione
CORSI DI FORMAZIONE - COME ISCRIVERSI ON-LINE
Obbligo scolastico
Obbligo formativo
Apprendistato
Il Glossario della Formazione
Varie
Nessun articolo presente

Home > Formazione - Notizie > Apprendistato

Apprendistato

Caratteristiche del contratto
L'apprendistato è uno dei tre canali previsti per l'assolvimento dell'obbligo formativo.
L'apprendistato è un rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato che consente all'impresa di formare personale qualificato, godendo di sensibili agevolazioni contributive, vincolate all'obbligo di fornire al giovane neo assunto la formazione necessaria per diventare lavoratore qualificato.
Si tratta perciò di un contratto che unisce attività lavorativa e interventi formativi, ed è finalizzato all'inserimento professionale dei giovani.

Possono essere assunti come apprendisti tutti i giovani con età compresa fra i 15 e i 24 anni, età innalzabile a 26 nelle Regioni Obiettivo 1 e 2. Il limite massimo di età può inoltre essere elevato a 29 anni per apprendisti artigiani addetti a mansioni di alto contenuto professionale. Questi limiti sono ulteriormente prorogabili di due anni per portatori di handicap.

Diversamente dal passato, oggi le nuove caratteristiche del contratto di apprendistato prevedono la possibilità di diventare apprendisti anche per giovani con un titolo di studio successivo alla scuola dell'obbligo o di una qualifica professionale, assunti presso imprese appartenenti a qualsiasi settore produttivo.

Il contratto di apprendistato ha una durata che varia a seconda della qualifica e del settore lavorativo: non può comunque essere inferiore ai 18 mesi e non superiore ai 4 anni (solo nel settore dell'artigianato la durata può arrivare a 5 anni per qualifiche con elevato contenuto professionale).

Al termine del periodo di apprendistato si consegue una Qualifica Professionale, valida per l'assolvimento dell'obbligo formativo, che viene registrata sul libretto di lavoro. Quanto appreso dall'apprendista viene certificato dal tutor aziendale e dal datore di lavoro, e vale come credito formativo nel caso si voglia riprendere a studiare all'interno della Scuola o della Formazione Professionale.

La formazione dell'apprendista
Oltre all'assolvimento dell'obbligo formatiuvo, la partecipazione alle attività di formazione consentirà all'apprendista di:
- acquisire la capacità di governare in piena autonomia i compiti che è chiamato a svolgere all'interno della propria azienda;
- arricchire il proprio bagaglio di competenze personali e professionali;
- veder riconosciuti i propri crediti formativi;
- ottenere una qualifica professionale riconosciuta su tutto il territorio nazionale;
- potersi proporre nel mercato del lavoro con un bagaglio di abilità e conoscenze nuove ed utilmente spendibili per la trasformazione del contratto di apprendistato in un'assunzione definitiva a tempo indeterminato.

La formazione del giovane apprendista comprende due principali fasi: la formazione interna all'azienda e la formazione esterna all'azienda.

Formazione interna all'azienda
La formazione del giovane interna all'impresa è curata dal tutor aziendale, che ha il ruolo di rendere più agevole ed efficace il suo apprendimento fino all'assolvimento dell'obbligo formativo. Si realizzerà cioè un trasferimento, mediante "affiancamento", delle competenze e abilità necessarie per svolgere al meglio il lavoro. Il tutor dovrà essere un lavoratore con la stessa o superiore qualifica ed esperienza di quella che il giovane otterrà al termine dell'apprendistato.

Formazione esterna all'azienda
Il giovane apprendista deve inoltre seguire, in orario di lavoro, alcune lezioni in aula, esterne all'azienda. In media l'attività didattica fuori dall'azienda è di 240 ore (120 ore sono comuni a tutti gli apprendisti; le ulteriori 120 sono aggiunte per gli apprendisti in obbligo formativo). Obiettivo di questa formazione è l'acquisizione delle seguenti aree di competenza:
- competenze di base (linguistiche, informatiche, comunicazione, ecc.)
- conoscenze relative al mondo del lavoro
- competenze trasversali
- competenze tecniche e specialistiche
- orientamento professionale

fonte: www.dopochefare.provincia.ps.it

 

 

Guida | Contatti | Segnalazione Malfunzionamenti | Credits | TWITTER | Cookie Policy
Provincialavoro.it
Copyright 2002 - 2012 Provincia di Pesaro e Urbino